VenetoWorld

mercoledì 4 giugno 2008

REVOK TAGGING SHIRTS




La tag è il nome in codice che writers, mc e breakers, usano per distinguersi. Nella cultura hip hop è utilizzata al posto del nome e definisce non solo una data persona, ma anche il suo modo di fare o un lato caratteristico. La tag di un writer è essenziale, ne identifica le opere e lo distingue dagli altri. Il tag è anche un segno di riconoscimento tra gruppi. Più writer o mc che si incontrano possono decidere di firmarsi tutti con un unico tag, in modo da farsi riconoscere come gruppo (crew). In alternativa, il tag si può indossare sotto forma di ciondolo, maglia o altro.

Noi invece qualche tempo fa abbiamo fatto una cosa decisamente più scaltra: abbiamo contattato dei professionisti e ci siamo messi a stampare maglie col nostro logo. La più lontana è in Nuova Zelanda, la più vicina nel mio armadio (ovviamente). Capisco la mia ma quella in Oceania cosa ci fa con una maglia di Street Art Attack? Vabbè, fatti suoi, speriamo solo non la usi come straccio per le finestre! Tutto sommato siamo riusciti a venderne una discreta quantità (discreta per un blog di ragazzi) e siamo riusciti, con l'aiuto di Jinko, a crescere e diventare una realtà importante nel panorama della street art nazionale. Ormai possiamo addirittura permetterci di organizzare una jam tutta nostra...

Prossimamente vedremo di fare adesivi del blog o almeno etichette scritte a mano scrauso style, io ho per mano il timbro col link ma già ci imbratto le banconote (se trovate banconote col nostro link pensate a me e cercate di farle girare il più possibile).

Fino a nuovo ordine rimane attiva l'operazione Smistagattini, chi è interessato mi contatti!
Posta un commento