VenetoWorld

martedì 16 febbraio 2016

INTArt presenta "Corpi Ad Arte" @ Conegliano (TV)


In concomitanza con il festival organizzato dall'Associazione Shake di Conegliano, l'Associazione Culturale INTArt è orgogliosa di presentare la sua nuova mostra liberamente ispirata al saggio della scrittrice Donatella Lanzarotta, "Corpi ad Arte", riflessione sull'identità di genere e sul ruolo del corpo in queste trasformazioni, tematica più che mai attuale. 

Gli artisti sono stati chiamati a realizzare una o più opere lasciandosi ispirare dallo stralcio del saggio qui di seguito riportato:

C’è qualcosa di straordinariamente reale, nelle nostre illusioni. Prima fra tutte l’identità, che come per incanto ci convince di essere ciò che invece ci limitiamo a imitare – e che, come ogni incantesimo che si rispetti, si infrange ogni qual volta qualcosa o qualcuno ne svela l’intrinseca fragilità. Concepito in una lunga estate di lavoro sul campo, Il volume individua il filo artistico che trasforma sei uomini di talento in sei altrettanto clamorose Drag Queen, ricostruisce la logica culturale che può rendere uno stesso corpo normativamente maschile o allusivamente femminile, e classifica le opzioni estetiche che, proprio come le desinenze che declinano pronomi aggettivi sostantivi, assegnano i nostri corpi (e noi con loro) all’un genere piuttosto che all’altro. Così svelando una scomodissima verità, e cioè che l’identità si costruisce, che il genere, che dell’identità si nutre e nell’identità si riflette, anch’esso si costruisce; che tutto ciò che si può costruire, compreso il genere e l’identità, finisce per essere nient’altro che una costruzione. Ad arte.

Perchè, come un provocatorio Almodòvar faceva dire alla sua Agrado in "Tutto su mia madre" nel 1999, "costa molto essere autentiche, signora mia, e in questa cosa non si deve essere tirchie, perché una è più autentica quanto più assomiglia all'idea che ha di se stessa".
Posta un commento