VenetoWorld

martedì 1 febbraio 2011

OPEN 3 @ Venezia


S.a.L.E. Docks, Magazzini del Sale
Dorsoduro 264
Venezia, Italy

Vernissage giovedì 3 febbraio 2011
dalle ore 18:00

Performance di:
26352:26360
Gastrovisione
Pierfabrizio Paradiso

a seguire Dj Skatmaomao - funky soul music

Artisti | Artists

26352:26360 / Riccardo Banfi / Lucia Barbagallo / Bouganville / Aya Eliav - Ofir Feldman / Naima Faraò / Roberto Fassone / Maddalena Fragnito / Gastrovisione / Martina Geiger-Gerlach / Giacomo Giovannetti / Valentina Maggi / Pietro Mele / Yang Meng / Nicola Ruben Montini / NoiSeGrUp / Pierfabrizio Paradiso / Fabio Scacchioli / Caterina Shanta Erica / Beto Shwafaty / Sottobosco / Fernanda Uribe / Aleksander Velišček

Giunge quest'anno alla sua quarta edizione la mostra collettiva Open. Dal 3 febbraio al 3 aprile 2011 i Magazzini del Sale ospiteranno ventitré opere di giovani artisti emergenti, scelte sulla base di duecento proposte ricevute in risposta ad un bando aperto. La selezione dei lavori presentati è stata curata dal collettivo del S.a.L.E., con il contributo eccezionale di Bert Theis che si è dimosrato un interlocutore ideale nel processo di analisi delle opere pervenute.
Il tema del bando di quest'anno è sintetizzabile in una domanda: Quando e come il lavoro artistico può divenire pratica sociale?

Le opere scelte - Installazioni, video e performance- richiamano la molteplicità di percorsi e la varietà di sguardi sulla nostra società, sulle sue contraddizioni e i suoi conflitti, riflettono la volontà di dar loro una risposta concreta attraverso la pratica artistica.
Open 3 vuole essere spazio e tempo comune nel quale ognuno di noi può interrogarsi e confrontarsi su questi temi.
Open è per noi un progetto dinamico, pensato per accogliere le decine di proposte espositive che quotidianamente ci giungono. Un’iniziativa che vuole ribadire la dimensione laboratoriale di Venezia: non una vetrina, ma un luogo di sperimentazione del contemporaneo.

Questa mostra è stata coordinata da Valeria Mancinelli e Camilla Pin. L'allestimento è stato realizzato grazie ai materiali di Rebiennale e a tutto il collettivo del S.a.L.E. La grafica è stata curata da Luca Bogoni.
Posta un commento