VenetoWorld

mercoledì 10 settembre 2014

NESSUNA PACE SENZA GIUSTIZIA



La settimana scorsa eravamo con lui a Londra, a Kennington Park precisamente. Questa settimana vi portiamo a Firenze durante un'occupazione dove il nostro Alex a.k.a. Illustre Feccia (di cui abbiamo parlato QUI e QUI) ha realizzato un tributo all'anarchico pratese Gaetano Bresci, noto per essere la mano che ha portato alla morte il re Umberto I.

« Ho attentato al Capo dello Stato perché è responsabile di tutte le vittime pallide e sanguinanti del sistema che lui rappresenta e fa difendere. Concepii tale disegnamento dopo le sanguinose repressioni avvenute in Sicilia in seguito agli stati d’assedio emanati per decreto reale. E dopo avvenute le altre repressioni del ‘98 ancora più numerose e più barbare, sempre in seguito agli stati d’assedio emanati con decreto reale. »
Gaetano Bresci



Posta un commento