VenetoWorld

lunedì 19 settembre 2011

Keith Haring ai piedi

Comode non saranno senz’altro. Eleganti non propriamente, e nemmeno di quegli accessori così detti “passepartout”. E però, le scarpe ideate da Nicholas Kirkwood per la Keith Haring Foundation ci piacciono moltissimo. Ironiche, stravaganti, nostalgiche, eccessive, sprizzano energia 80’s e ripescano da quello straordinario capitolo della street art newyorchese identificato in personaggi chiave come Haring o Basquiat.
Sandali, stivali, tronchetti e decolletè, costruiti con perizia, alternano e combinano zeppe, plateaux, tacchi a spillo, a stiletto, a campana e… persino a rotelle. Gli omini stilizzati di Haring e i suoi ghirigori astratti sono lo spunto per decorazioni iper-pop esaltate da vernici, paillettes, scritte, stringhe, pellami coloratissimi. In qualche caso più simili a sculture che a vere e proprie calzature, riescono ad essere a un tempo kitsch, sexy e cool.
Beh, Natale è dietro l’angolo… Quale miglior suggerimento per i signori collezionisti in cerca di regali originali? Un ottimo modo per accontentare mogli e fidanzate appassionate d’arte, ma anche per coinvolgere quelle un po’ più restie. E se una volta scartato il pacco esclameranno che avrebbero preferito un ben più sobrio stivale Gucci… La risposta convincente c’è: Mr. Kirkwood sarebbe il designer di scarpe più amato da prime donne molto glamour come Sienna Miller, Rosamund Pike, Sarah Jessica Parker. Chissà se anche loro dondoleranno sulle nuove art-shoes con tacco a forma d’omino…

fonte: Artribune
Posta un commento