VenetoWorld

giovedì 6 settembre 2012

Artaq, il festival della Street Art


C’è un Festival destinato a onorare l’arte urbana, si tratta dell’Artaq 2012, terza edizione di un grande evento internazionale dedicato ai creativi specializzati nella Street Art. Tra performance esposizioni, conferenze ed istallazioni, fotografie e video, la cittadina francese di Angers, nella regione della Loira, conosciuta per i suoi teatri e per il grande fermento culturale che la anima, ha rapidamente assunto le sembianze di una vera e propria “mecca”, per artisti ed appassionati provenienti da tutta Europa, ed oltre.
Non solo tags e graffiti, ma anche digital art, light graff, yarn bombing, per immergersi, fino al prossimo 16 settembre, nel colorato mondo di un’arte in evoluzione perpetua che merita di sdoganarsi da certi pregiudizi ancora radicati, come sottolinea l’estratto dal testo di presentazione.

ARTAQ mira a valorizzare i talenti più rappresentativi della Street Art e delle Arti urbane in generale, a sviluppare la loro visibilità e la loro notorietà presso i professionisti dell’arte, la stampa, i collezionisti e il grande pubblico. Lo scopo finale è quello di costituire una selezione di riferimento nella quale gli artisti abbiano voglia di figurare. Il livello di scelta e i criteri di voto della giuria hanno standard elevati. Non si tratta infatti di distribuire punti o di eleggere “il miglior artista dell’anno”, ma di offrire un’ampia panoramica sugli artisti che hanno segnato l’intero periodo.

fonte: Artsblog