VenetoWorld

sabato 24 maggio 2014

Alberto Gottardo e Kevin Basset intervistati per XTREME DAYS


Tra esattamente 7 giorni l'imperdibile appuntamento con XTREME DAYS ci trascinerà tutti sulle strade della magnifica Sacile (Sazhil in veneto, Sacil nella variante veneta liventina di Sacile), cittadina di 20.408 abitanti della provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia, la seconda città della provincia e la sesta della regione per numero di abitanti. Il caratteristico centro storico sorge su due isole sul fiume Livenza lungo le cui sponde si affacciano numerosi palazzi nobiliari del periodo veneziano; è soprannominata anche Giardino della Serenissima e Porta del Friuli


Personalmente abbiamo già piacevoli esperienze pregresse in questa meravigliosa località grazie al Centro Giovani Zanca che nel mese di marzo ha organizzato un workshop di graffiti a cui siamo stati chiamati a presenziare e che ci ha dato modo di conoscere, oltre a questo evento, delle persone meravigliose che ci accompagneranno anche in altre manifestazioni future.

Abbiamo fatto due chiacchiere con Alberto GottardoKevin Basset, promotori di XTREME DAYS.




Entriamo nel vivo sentendo Kevin: sei uno dei soggetti più attivi all'interno della Sazil Crew: come è nata la crew e come si è sviluppata questa collaborazione con il Centro Giovani Zanca?
La Crew di Sacile non ha una vera e propria data di nascita, ma se la vogliamo datare possiamo dire che dopo la foto di gruppo scattata alla mia festa di compleanno a novembre del 2013 al park, siamo diventati una "crew". Prima di quel momento eravamo solo un piccolo gruppo di amici della stessa scuola,  poi ci siamo allargati sempre di più spargendo la voce diventando un gruppo formato da ragazzi con età compresa dai 13 ai 25 anni. La collaborazione con il Centro Giovani Zanca è iniziata con il workshop "Writers per un giorno" che ha dato un' opportunità di espressione di arte urbana per alcuni componenti della crew e si è certamente rilevata costruttiva. Per ora con Gregorio stiamo discutendo per un possibile evento qui a Sacile per sfruttare meglio lo skatepark, ma prossimamente saprete maggiori informazioni.

Quale sarà il vostro ruolo specifico nella manifestazione? 
Agli XTREMEDAYS saremo introdotti come novità per allargare i termini del freestyle, ed è anche la prima volta che partecipiamo ad una manifestazione,  un'opportunità da non perdere assolutamente.  Faremo conoscere a Sacile lo Skateboarding.

Prossimamente collaborerete con il Kantiere Misto per organizzare (insieme ai ragazzi di The Frog Skatepark di Pasiano di Pordenone - ndA) il contest di skate KINGS OF SKATE 2.0, che si terrà all'ENERGY FEST 2014 a Salettuol di Maserada sul Piave. Siete psicologicamente pronti al grande salto?
Bella domanda, per essere psicologicamente pronti a far festa,  non serve neanche chiederlo! Ma consideriamo l'ENERGY FEST e KING OF SKATE 2.0 un evento importante. Dato che ci hanno chiesto una collaborazione,  cercheremo nel migliore dei modi di aiutare i ragazzi di THE FROG SKATEPARK e il KANTIERE MISTO, in primis per garantire la realizzazione dell' evento e in secondo luogo per mantenere questa rete di collaborazione che si è formata in questi mesi tra noi della SAZIL CREW, THE FROG SKATEPARK, KANTIERE MISTO, CENTRO GIOVANI ZANCA e www.attivasacile.it che ha proposto e finanziato il workshop "WRITERS PER UN GIORNO".

Esattamente due mesi fa ci siamo incontrati a San Odorico in occasione del workshop WRITERS PER UN GIORNO: quali ripercussioni ha avuto nella vita artistica dei giovani sacilesi? C'è stata richiesta per l'altra superficie o il Sacro Fuoco si è già spento?
Sì certo, ai ragazzi che hanno fatto il workshop di writing è stato chiesto se volevano/potevano dipingere le pareti delle case di privati.

Quali sono le tue aspettative per questa edizione?
Cercheremo di fare del nostro meglio sicuramente, penso che sarà una bella esperienza per tutti, essere al centro dell'attenzione per due giorni non è facile.

Posta un commento