VenetoWorld

venerdì 2 ottobre 2015

OTT 04 2.0 WATT - Fabbrica di memorie

 
L’evento nasce dalla necessità non solo di ripensare la Ex Zerowatt di Alzano Lombardo ma di permettere, anche solo per qualche giorno, che un luogo così pieno di significato venga restituito alla città e ai suoi cittadini.


Sabato scorso 26 settembre, prevedeva l’apertura della fabbrica ormai dismessa da anni con la possibilità per i partecipanti di poter effettuare una visita guidata all’interno degli spazi vuoti, con l’intento di sensibilizzare e far rivivere nella mente delle persone quei ricordi che sono stati in parte accantonati dalla continua visione di un esterno dell’edificio sempre più decadente. È stato inoltre dato spazio a differenti forme artistiche che hanno lo scopo di rivitalizzare ed esprimere il disagio creato dallo stato di abbandono in cui si trova attualmente l’intero complesso.
I partecipanti sono stati invitati a contribuire attraverso vari tipi di testimonianze, dalle interviste alla possibilità di poter prevedere le funzioni più adatte ad un uso futuro dell’area, fino a contribuire materialmente prestando all’esposizione museale oggetti di diversa natura che molti ex dipendenti custodiscono, con l’intento di condividere aneddoti e memorie con le persone interessate.

Nella seconda giornata, domenica 4 ottobre, il museo partecipato prenderà vita al piano superiore della fabbrica, un affascinante ambiente unico voltato di oltre 600 mq, nel quale verranno collocati 4 box tematici che, come grandi stanze, avranno lo scopo di esporre sia i materiali raccolti durante le ricerche effettuate dai curatori, sia gli oggetti prestati dai cittadini.

All’interno di uno dei box, legato alle tematiche del FUTURO, verrà discusso in modo partecipato con i cittadini interessati quali potranno essere le migliori soluzioni da adottare al fine di stendere un bando per la realizzazione di un concorso di idee per studenti.
Posta un commento