VenetoWorld

martedì 13 maggio 2008

SIT IN ARTISTI IN PIAZZA SCALA A MILANO PER VITTORIO SGARBI

(AGI) - Milano, 13 mag. - Si dicono "indignati" per il 'licenziamento' di Vittorio Sgarbi da assessore alla cultura del Comune di Milano e scendono in piazza per manifestare al critico d'arte il loro sostegno e apprezzamento e chiederne la riammissione in Giunta. All'iniziativa promossa da Famiglia Margini hanno aderito gia' in molti: dall' Associazione XPO a Puzzle 4 Peace ad Anima Nera fino agli artisti della mostra censurata Vade Retro. Eveline e gli street artisti di Art Kitchen, Fondazione Xante Battaglia e molti altri. Dopo diverse incomprensioni tra il sindaco di Milano Letizia Moratti e il suo esuberante assessore, la settimana scorsa si e' arrivati alla 'rottura'. Il motivo e' stato il patrocinio dato da Sgarbi a una mostra omosessuale del Teatro Libero all'insaputa della giunta. Per la Moratti e' stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha fatto venire meno l'indispensabile legame di fiducia. In un comunicato, gli organizzatori della manifestazione riconoscono "l'impegno dimostrato dall'assessore in questi anni verso i giovani e l'attenzione verso le realta' culturali marginali promuovendo il fermento dell' underground e di tutte le espressioni artistiche di qualita'". "Vittorio ha rischiato consapevolmente - si legge - appoggiando realta' di onesta diversita' rispetto alla borghesia ipocrita essendo genio eclettico attento alle diversita' culturale. Ora gli artisti sono pronti ad intervenire, provocati dall'ennesimo abuso di potere". Piazza della Scala si trasformera' dalle ore 10 della mattina del 15 maggio in un vero e proprio Museo all'Aria aperta dove gli Artisti (letterati, attori, musicisti, pittori) esprimeranno il loro appoggio a Vittorio Sgarbi, chiedendo anche tramite una raccolta firme la riammissione alla carica tolta nei giorni scorsi. Poeti e letterati con il Megafono, cerotti distribuiti a simbolo di una censura, volantini che proclamano "Jesus love Vittorio", installazione di Visi accecati e muti, striscioni e tanti simboli di una comunicazione interrotta, esattamente come il lavoro dell' Assessore. Parteciperanno al sit in artistico tra gli altri Andrea G. Pinkettz, Angelo Cruciani, Paola Fiorido, Grace Zanotto, Xena Zupanic, Giuliano Cardella, Stefania Morici, Vincenzo Mollica, Paolo Cassara', Paolo Schmidlin. (AGI)

LEGGI L'ARTICOLO

Che personalmente, politicamente sarà pure una gran testaccia di cazzo, però Vittorione spacca! Chi altri avrebbe potuto supportare una mostra sulla street art a Milano se non il frangione più tormentato d'Italia? Metto un po' da parte il mio cuore rosso e urlo "FORZA VITTORIO"!
Posta un commento