VenetoWorld

martedì 8 luglio 2008

Questa non è la libertà che intendo io

La vita è un cubo di Rubik: giri una cosa per comporre un'armonia e contemporaneamente dall'altro lato hai involontariamente distrutto altro, passi le ore a ruotare la tua vita in maniera da far combaciare tutto ma, a patto che tu non sia Ernő Rubik in persona o un altro maledettissimo genio come lui, prima o poi ti renderai conto che stai continuando a fare e disfare. Nel mio personale cubo sono arrivato a completare poche facce che però sono quelle che mi interessava di più portare a termine.

Secondo me una visione della vita molto simile alla mia ce l'aveva anche il buon Sandro Pertini, il quale esattamente 30 anni fa diventava Presidente della Repubblica alla faccia di chi aveva preso l'Italia con la violenza (gente che lui aveva combattuto tra l'altro).

"Non è necessario essere socialisti per amare Pertini, qualunque cosa egli dica o faccia, odora di pulizia, di lealtà e di sincerità" diceva Montanelli... Non come le marionette che abbiamo adesso, quei politici che noi stessi abbiamo votato ma che probabilmente non meritiamo: non siamo così un popolo di merda da meritare certa gente ancora!


Hippy Bus by ~takerone on deviantART

Prendiamo spunto dagli ungheresi: facciamo l'amore e non facciamo la guerra!
Posta un commento