VenetoWorld

mercoledì 29 luglio 2009

Parentesi poetiche di fine luglio

Fa caldo, fa talmente caldo che anche il caldo stesso si chiede che ci fa qui nelle sperdute campagne della Sinistra Piave. Potrebbe essere su qualche bella spiaggia dei Tropici e invece è qui a visitare i campi di mais e i vigneti. Perché? Perché qui qualche anno fa ha conosciuto la sua amica umidità e ci ha perso la testa dietro ovviamente. Sono una di quelle coppie letali, di quelle che quando ci esci sono di compagnia come il posacenere perché non si staccano mai, sempre lì a limonare...
Qualche giorno fa, quando il buon amico Spazio mi ha chiesto di fargli dei video per il Rock & Doc, il sottoscritto era (e lo è ancora) massacrato di lavoro. "Se non lavora quando fa caldo un negozio come il tuo è grave" dice qualcuno, tra cui io, però a tutto c'è un limite! Certo, l'idea di mettere su due video a un evento che richiama decine di migliaia di persone è indubbiamente allettante, però la notevole mole di lavoro aggiuntivo che questo comportava all'inizio mi ha sconfortato, la quale aggiunta alla (poco) simpatica variabile che ormai tutti i graffiti della zona di Oderzo salvati dalle luride mani dei bambinetti che li usano come lavagna per scrivere che "MELISSA CI HA LE TETTE GROSSE" e "FRUFRI95 & GUGHI 4EVER" li ho triti ritriti e serviti in molteplici salse, hanno reso la cosa difficoltosa. In un momento di meditazione (leggasi "al cesso mentre cago") ho pensato a quale area ho tralasciato, a quale zona pittata immacolata potevo rivolgermi, in quale opera potevo salvarmi dalla sciagura che ormai si presentava imminente. Dopo un sonoro "plof" ecco balenarmi in testa l'idea delle idee: IL SOTTOPASSO DI FAE'! Bello, immacolato, pittato come si deve, fuori mano (ergo non pubblicizzato), praticamente perfetto. Peccato siano trenta metri trenta di muro unico. In questo caso devo dire che è stata l'esperienza maturata con questo blog a darmi la possibilità di creare un video di quasi 5 minuti su 30 metri di muro in mezzo ai campi di mais...
Beh, penso di aver detto già troppo a riguardo, un po' mi sono rotto le palle di star qui a scrivere a voi, quindi mi ributto a giocare a FLATOUT 2...
MANDI!
Posta un commento