VenetoWorld

sabato 13 febbraio 2010

A Great Stuff

Da arte proibita a nuova arte di committenza del XXI secolo. E' questo il percorso che sembra delinearsi per i writers contemporanei che con bombolette e stancils hanno conquistato sempre più, con i loro graffiti, spazi pubblici e non, aziende private e persino enti pubblici i quali hanno iniziato a commissionargli nuovi lavori, soprattutto di vaste dimensioni. Questa tendenza è già ampiamente sviluppata in paesi aperti alla sperimentazione, anche in Europa, ad esempio in Germania. Saranno loro i nuovi Giotto, Mantegna e Michelangelo? Saranno i loro segni gli eredi degli antichi cicli di affreschi? Azzardato ma possibile. E così arrivano all' Open Lab art gallery esempi internazionali, ma anche del tutto "made in Italy" a mostrarci come ormai la graffiti-art sia "affar serio", non più solo una moda, ma un fenomeno che ha acquisito rilevanza ed autonomia proprie, scavalcando limitazioni fisiche e tematiche per invadere dai grandi edifici ai piccoli oggetti, rappresentando i temi più vari, dal puro decorativismo alle tensioni metafisiche, alle nevrosi umane, a seconda della diversa sensibilità di ogni singolo artista.

L'evento avrà luogo a genova dal 13 Febbraio al 20 Marzo, dal mercoledì al sabato nell'orario 16.30 - 19.30 presso l' Open Art Gallery - Compagnia Unica (1 piano) sita in Via San Vincenzo 102-104r, 16121( Genova).

Per info e contatti: +39 010 565652 - +39 340 7652181oppure visitate il sito web www.compagniaunica.com
Posta un commento