VenetoWorld

venerdì 11 giugno 2010

XI FESTA DELLA MUSICA @ Chianciano Terme

E’ partito il conto alla rovescia per l’undicesima edizione della Festa della musica, una delle rassegne ad ingresso gratuito piu' apprezzate della Toscana. A promuoverla, con il sostegno delle istituzioni locali, i giovani dell’associazione Collettivo Fabrica che anche quest’anno, nell’ambito del festival, proporranno iniziative mirate sul tema del rispetto dell’ambiente e della diffusione delle nuove tecnologie.
Come sempre, la grande protagonista sara' la musica sperimentale e di qualita', quella che non trova spazio nei grandi circuiti convenzionali drogati dal mercato. Quest’anno ben due concerti in esclusiva: l’unica data italiana del tour europeo dei Peuple De l’Herbe (riconosciuta come la miglior band del 2009 nelle esibizioni live) e l’unica data toscana del gruppo newyorkese Easy Star All Stars.
Per quattro giorni Chianciano si trasformera' nella cittadella della musica, delle buone pratiche ambientali e della democrazia tecnologica. La novita' principale di questa edizione e' legata infatti al progetto d’area YOU MEDIA attraverso il quale, nell’ambito del progetto regionale Filigrane,le associazioni del territorio stanno cercando di avvicinare i giovani all’uso consapevole delle nuove tecnologie. All’interno della Festa della musica il progetto si concretizzera' in un’iniziativa legata ad un altro tema di grande attualita', ovvero la disoccupazione giovanile; per tutta la durata della manifestazione, nell’area della festa, sara' predisposto un video box all’interno del quale, con l’aiuto di un operatore, sara' possibile registrare il proprio curriculum vitae che, attraverso il Centro per l’impiego di Montepulciano, sara' inviato come file multimediale ad alcune aziende del territorio.
L’altra novita' della Festa della musica 2010 riguarda la collaborazione con APT Chianciano Terme Valdichiana per l’ideazione di pacchetti turistici ad hoc che permetteranno ai giovani di ogni parte d’Italia, richiamati dall’evento, di poter soggiornare nella cittadina termale e poterne conoscere luoghi e storia a prezzi molto convenienti grazie a convenzioni con alberghi, Terme e Museo delle acque. Si rafforza insomma il sistema messo in piedi dal Collettivo Fabrica con cui collaborano, gia' da anni, anche Legambiente (che riproporra' l’utilizzo di bicchieri e stoviglie in materiale biodegradabile, la distribuzione gratuita di acqua potabile da una fontanella e installera' pannelli fotovoltaici per alimentare alcuni stand) e l’Arci Caccia di Chianciano Terme che gestisce il ristorante “a filiera corta” della festa.

Tutte le proposte ed il programma completo della Festa sono gia' consultabili sul nuovo sito dell’associazione http://www.collettivofabrica.org

Posta un commento