VenetoWorld

venerdì 29 ottobre 2010

TRICK OR BEAT 3

I più talentuosi dj del panorama underground fiorentino e ben 5 guest internazionali per quello che si delinea come uno dei più raffinati eventi nazionali dedicati alla dub, alla dubstep e alla garage music.
Dopo le due prime edizioni sold out alla Fortezza e al Florence Art Factory, Trick or Beat, il party di Halloween di Switch, sbarca al Viper Theatre proponendo il 30 ed il 31 ottobre, oltre alle crew locali Numa, Overknights e il soundsystem autocostruito Jah Station, l’eclettico duo dell’etichetta JAHTARI composto da DISRUPT e SOOM T ed i producer britannici THE BUG , FLOW DAN e DJ HATCHA.
Recentemente la fiorentina Numa Crew è salita alla ribalta della scena europea partecipando nel settembre 2010 all’Outlook il più importante festival mondiale dedicato alla dubstep music. Gli OVERKNIGHTS sono gli artefici di un inconfondibile mix di suoni funk, skwee e breakbeat, all’interno del loro organico vantano la presenza di ben 6 producers, 2 mc e di un disegnatore. Fieri sostenitori dell’universo analogico e creative commons hanno partecipato nelle più diverse formazioni a festival letterari, performance audiovisive e serate nei club. JAH STATION è sicuramente uno dei più importanti esempi di fedeltà al suono dub. Il suo attaccamento ad un certo tipo di sonorità lo ha portato negli anni a costruire un impianto con peculiari caratteristiche riscontrabili soltanto nei migliori soundsystem della terra d’Albione.
Se nella notte di Halloween il genere che prevale è la dubstep, il 30 ottobre sarà la dub a riscaldare la platea del Viper. Da Lipsia l’etichetta Jahtari propone il set di SOOM T e DISRUPT, una decisa visione politico-spirituale che offre liriche intelligenti e poetiche costituisce senza dubbio il marchio di fabbrica del duo tedesco. Il 31 ottobre sarà invece la volta di THE BUG, nome caldo della due giorni del Viper, accasato presso le prestigiose etichette Ninja Tune e Hyperdub. Fin dalla seconda metà degli anni '90 il producer londinese ha saputo reinterpretare un suono tutto suo costituito da una miscela esplosiva di industrial, dub e breakbeat che nel corso del tempo si è associata alla vibrante e crescente scena dubstep.
Dal ‘97 ad oggi The Bug ha collaborato con vari artisti, tra i quali: Dj Vadim, The Rootsman, Mc Daddy Freddy, Loefah, Kode9, Skream. Tra questi spicca anche MC FLOW DAN, fondatore del collettivo Roll Deep sul palco del Viper insieme a The Bug per una straordinaria e inedita performance.
Chiude la programmazione HATCHA, attivo come dj garage e 2step a Croydon (UK) città natale del primo filone del genere dubstep. Sotto la sua ala protettiva sono emersi anche i due prodigi della scena underground londinese Skream e Benga.

Posta un commento