VenetoWorld

mercoledì 23 marzo 2011

THE FUTURE IS BACK

Duty Gorn affronta il tema del tempo provando a penetrare e rivelare l’anima dei suoi volti dalla bellezza emblematica, scomponendoli con tagli netti. Tele intrise di acrilico e tempera, dai colori vivi, tratti definiti e puliti si smembrano per essere poi riassemblati in una composizione unica. Questa volta, non per fermare l’attimo di un sospiro di travolgente bellezza e sensualità, ma per raccontare un tempo prolungato e scoprire una bellezza celata. I tagli e le scomposizioni rendono le opere più turbate, in un racconto che si lascia contemplare. Le opere sono scomposte per ricostruire il nuovo in un tono deciso e aggressivo. I tratti netti dallo spessore evidente segnano il passaggio verso il nuovo e frammenti di scritte sovrapposte “raccontano” le opere dando corpo e tridimensionalità al pensiero. Le diverse facce dello stesso volto danno vita all’evoluzione dell’opera.
Il futuro è protagonista sulla stessa tela del passato.

Biografia:
Guido Duty Gorn, membro della street art milanese, inizia a dipingere nel ‘94 a soli 14 anni dando inizio così ad una carriera che fin da subito gli porta riconoscimenti a livello europeo. Vince molti contest di writing a Milano, Reggio Emilia, Modena, Carpi raggiungendo Roma, Barcellona, Zurigo ed Amsterdam, si esprime su tele preferibilmente di grossi formati in acrilico, tempera e marker. Definito dalla critica “un misto tra la pop art di Andy Warhol e la Scuola d’arte di New York”. Presente dal 2004 in Brera presso i più prestiogiosi punti di riferimento del design “Spazio Pontaccio“, il giovane artista ha esposto presso la Triennale nel contesto “Campari mixx for Art“, il Teatro delle Erbe, Rojo Gallery a Milano, Rojo Gallery a Vienna, Puzzle 4 Peace a Bratislava. _Ha partecipato inoltre ad eventi di brand quali: Vertu, Montblanc, Marcel Wanders, Puma Collection, Classic Life, Campari, Zero2, Korff Italia, Casio world tour 2010. Nel novembre 2009 è stato uno dei protagonisti della Biennale di New York dove tornerà nel 2012 con una delle sue più straordinarie istallazioni, confermando ancora una volta il suo talento.
Contatti:
http://www.dutygorn.com
Posta un commento