VenetoWorld

mercoledì 8 giugno 2011

Free Amina Abdallah

Per una volta lasciamo da parte il discorso puramente artistico che da anni contraddistingue questo blog e parliamo di un discorso serio: l'autrice del blog "A gay girl in Damascus" Amina Abdallah è stata arrestata ieri dalla polizia segreta siriana in quanto dissidentemente libera di pensiero.

La mobilitazione generale che ha visto coinvolti moltissimi social network dev'essere la nostra arma di offesa verso questa privazione della libertà d'espressione, necessaria per lo sviluppo democratico di un popolo in seria difficoltà come quello siriano.

Combattiamo per Amina, perché la sua voce venga sentita in tutto il mondo, perché la libertà di parola non sia un sogno irrealizzabile per buona parte del pianeta.

Posta un commento