VenetoWorld

domenica 25 settembre 2011

Lecco Street View

La Città come luogo di cui prendersi cura e da abbellire usando la creatività. È questo lo spirito con il quale l'Amministrazione comunale di Lecco, in collaborazione con l'Associazione Art Company, propone ai giovani lecchesi Lecco Street View. Street Art and Writing a cura della critica d'arte Chiara Canali.
Il progetto si svolge dal 6 al 9 ottobre 2011, in occasione della Settima Giornata del Contemporaneo promossa da Amaci, e consiste in una manifestazione pubblica di arte urbana e di strada, della durata di quattro giorni, che, a partire dalle aree degradate di Via Ferriera, adiacenti al passaggio pedonale, nel tratto che collega la Stazione Ferroviaria al Centro Commerciale Meridiana, si articolerà in diversi luoghi della Città, per riqualificarli e renderli più piacevoli.
Lecco Street View si è proposto di intervenire sul territorio di Lecco secondo diverse fasi progettuali: l'individuazione dei muri e delle aree intonacate che necessitano di intervento; l'apertura di un "Bando di Concorso gratuito indirizzato a giovani artisti creativi e studenti under 35"; la realizzazione di un vero e proprio happening di Street Art e Writing sui muri della città; l'organizzazione di un workshop indirizzato a giovani artisti di Lecco.
L'evento continuerà nel biennio successivo attraverso ulteriori fasi, con la realizzazione di una di una mostra finale di Street Art e Writing negli spazi espositivi della Torre Viscontea (primavera-autunno 2012) e la continuativa individuazione di altre zone, aree e luoghi da riqualificare all'interno del circondario di Lecco.
In questo contesto il Comune di Lecco ha inteso sviluppare un percorso a lungo termine, con scadenze fisse, che abbia come finalità la promozione di progetti artistici indirizzati ai giovani creativi del territorio per valorizzarne l'espressione all'interno di spazi opportunamente individuati.

L'evento "Lecco Street View" prevede la realizzazione di un happening pubblico di Street Art and Urban Art che raccoglierà 50 writers e street artists leader della scena artistica italiana, oltre a 10 artisti selezionati nel Bando di Concorso under 35.
Tutti insieme gli artisti selezionati parteciperanno in diversi modi alla realizzazione di wall painting e murales sui muri adiacenti al passaggio pedonale che costeggia Via Ferriera, nel tratto dalla Stazione Ferroviaria al Centro Commerciale Meridiana fino al ponte in ferro che collega Via Carlo Porta a Via Arlenico.
Oltre alla pittura su muri, verranno realizzate altre iniziative di customizzazione dal vivo di magliette e gadget disponibili per il pubblico in un desk presso il Centro Commerciale Meridiana.
L'evento sarà presentato in occasione della Settima "Giornata del Contemporaneo" promossa da AMACI e prevista per l'8 Ottobre 2011. L'happening durerà da giovedì 6 Ottobre a domenica 9 Ottobre 2011, dalle ore 10. 00 alle ore 19. 00, secondo un programma di interventi aperto e visibile per tutti i passanti, che potranno assistere allo sviluppo dei murales.

La curatrice Chiara Canali, critica d'arte esperta nei linguaggi del Writing e della Street Art, per l'happening di Lecco Street View ha coinvolto alcuni protagonisti della prima generazione del writing italiano, conosciuti a livello nazionale e internazionale, come Atomo, Airone, KayOne, Dado, Rendo, e altri artisti che dal lettering wildstyle sono passati a un linguaggio di tipo figurativo, come Gatto Nero, Max Gatto, Sand, Teatro, Mr. Wany. Assieme ad essi un gruppo di street artists ormai entrati a far parte del sistema ufficiale dell'arte pur continuando a lavorare anche in strada, come Orticalnoodles (noto per la riproduzione di un Cristo tipizzato), Zibe (riconoscibile dall'icona del personaggio dei telefilm Arnold), Pao (l'artista dei panettoni-pinguino), Santy (il writer dei balconi), e ancora Sonda, Nais, Sea Creative. Sono poi stati selezionati alcuni giovani artisti italiani emergenti attivi sul territorio lecchese come Tenia, Sbafe, Zolfo, Pneone, Nicola Villa, Marco Menaballi e direttamente da Parigi è in arrivo la giovane street artist Madame nota per i sui assalti parigini con stencil dall'iconografia retrò. Farà la sua apparizione anche Bros con l'installazione permanente di una scultura che installa nel giardino adiacente l'area del painting, con un'ironica boutade dedicata nientemeno che ad Alessandro Manzoni. Infine Ivan il Poeta di Strada che qualche giorno prima dell'inizio della manifestazione, darà vita a un laboratorio didattico in collaborazione con una classe del Liceo Scientifico Statale "Grassi" di Lecco, per la realizzazione del "verso più lungo del mondo" poi trasposto in assalto poetico.

GLI ARTISTI DEL BANDO DI CONCORSO
Una giuria composta da esperti e critici d'arte ha selezionato 10 artisti meritevoli sono entrati a far parte, di diritto, della manifestazione Lecco Street View, assieme agli altri artisti già invitati. A ogni finalista sarà messo a disposizione un tratto di superficie e sarà fornito un numero adeguato e sufficiente di bombolette e colori acrilici per la realizzazione dei lavori stessi.
Gli artisti selezionati saranno comunicati durante la conferenza di presentazione dell'evento martedì 27 settembre dalle ore 18 presso l'Informagiovani. A seguire, dalle 18. 30 si terrà un aperitivo rap del gruppo Drufanardi+Giakse con la partecipazione della NDP Crew.

IL WORKSHOP
Sotto la guida di un esperto writer, noto a livello nazionale, sarà organizzato un workshop dedicato ai ragazzi e ai giovani artisti che vogliono scoprire e imparare il linguaggio del Writing e della Street Art, e apprendere alcune specifiche tecniche di realizzazione, come l'utilizzo di materiali spray e di bombolette, e la messa in opera di stencil e di altre tipologie di intervento murale. Il Workshop si pone come necessario momento di formazione che possa formare ed educare le nuove generazioni di artisti ad un utilizzo responsabile e sapiente di questi mezzi espressivi.

A cura di: Chiara Canali

Periodo: 06/10/11 - 09/10/11

Riferimenti e Note:
Tel. 0341 493790

Ufficio Stampa:
COMUNE DI LECCO
Tel. 0341 481262

fonte: Arte.Go
Posta un commento