VenetoWorld

lunedì 26 dicembre 2011

Graffiti a Miami


Come si afferma nel film girato da Banksy, Exit Through The Gift Shop, il Writing e la Street Art sono diventate la più grande forma di contro-cultura degli ultimi trent'anni, dopo quella del Punk.

Un tempo considerati segno di degrado urbano, i graffiti sono ora sono una forma d'arte istituzionale, diventata oggetto anche di un tour in Vespa in uno dei quartieri più trendy di Miami, Wynwood, dove una molteplicità di murales all'aperto di artisti e di graffitari ricoprono le pareti vicino alle gallerie d'arte e ai ristoranti a partire dal nuovo Design District.

Il tour di due ore è offerto da una società chiamata Roam Rides e parte dal Venetian Causeway di Miami Beach per arrivare al Wynwood Arts District, considerato la mecca della scena emergente di Miami (sede recentemente delle fiere Art Miami, Scope, RedDot).

Una volta considerato un quartiere difficile e degradato, Wynwood è diventato meta di artisti provenienti da tutto il mondo. Ci sono tantissime gallerie d'arte, show room con i più importanti marchi italiani di design e ora anche molte firme alla moda.

Dai lavori di artisti locali - come Typoe e "Tribe Called Phresh" alias TCP - si spazia a nomi di artisti affermati e famosi in tutto il mondo come MICO, Snake 1, COCO 144, Lee 163, P.H.A.S.E. 2, Stitch, fino alla presenza di qualche italiano come 2501.

fonte: ArtCo

Posta un commento