VenetoWorld

venerdì 9 novembre 2012

Sweet Art

La street art è dolce come una torta. Non è un aforisma ma il metodo di fare graffiti dell'artista canadese Shelley Miller che da qualche anno realizza opere murarie con lo zucchero a velo e decorazioni da torta. I suoi temi, inoltre, riprendono la storia del la lavorazione dello zucchero attraverso i secoli: il risultato sono graffiti che citano l'arte portoghese, gli arabeschi e i mosaici, come spiega il sito Collabcubed.


Durante una delle sue installazioni l'artista canadese ha toccato anche il Brasile: su vecchi palazzi in rovina la Miller ha disegnato la storia della lavorazione della canna da zucchero dal trasporto attraverso gli oceani, il suo commercio e la tratta degli schiavi.
Quella della Miller è un tipo di street art innovativa e storicamente rilevante soprattutto per gli aspetti sociali della grande industria nel corso degli anni. Graffiti 'buoni' che non rovinano e che durano al massimo qualche giorno. Poi quando si sciolgono e i colori si miscelano tra loro creando un'altra opera.

fonte:  Huffington Post