VenetoWorld

domenica 15 settembre 2013

GAZZA STREET PLAYERS @ Milano


Stradedarts presenta la mostra di Street Art "Gazza Street Players" allestita al Gazzetta Store di Milano fino al 9 ottobre. Alla vernice, prevista martedì 17 settembre, durante la Milano Fashion Night, il curatore Alessandro Mantovani presenterà le opere esposte alla presenza degli artisti. La mostra collettiva è il prologo alla più grande Jam di graffitismo italiana "Stadio Street Players", in programma il 21 e 22 settembre in viale Caprilli a Milano, di fronte allo Stadio di San Siro. La Jam vedrà all'opera 200 Street Artists dipingere i muri dell'Ippodromo del Galoppo in esibizione dal vivo. “Gazza Street Player” propone 10 artisti affermati nel panorama dell'arte contemporanea italiana che per la mostra, hanno lavorato su alcune delle prime pagine storiche de La Gazzetta dello Sport. Le pagine, selezionate direttamente dal quotidiano, sono state interpretandole in chiave Street Art. Il progetto desidera coniugare l’arte più popolare al mondo, il graffitismo, con gli sport più amati, rievocando imprese epiche che hanno suscitato enormi emozioni e grande gioia in tutti noi.
L’iniziativa si svolge grazie alla sinergia tra Stradedarts (che si occupa da anni della promozione della cultura urbana e dei suoi Street Artists) e La Gazzetta dello Sport. In collaborazione con C.L.A. Caldarelli Licensing Agency che segue lo sviluppo di progetti di Licensing sia per artisti della Street Art che per il quotidiano più letto dagli italiani.
Gli artisti hanno utilizzato le tecniche più moderne, coniugando vari elementi figurativi, attraverso suggestivi incroci di linee e giochi di colore, creando opere che trasmettono tutta la freschezza e al tempo stesso la forza dello sport presentato in chiave artistica. Dunque dieci opere a tecnica mista su tela con base l’originale mitica pagina rosa della Gazzetta che attraverso titoli e volti di grandi personaggi del mondo dello sport, ci ha fatto sognare e sentire più uniti a livello nazionale. Tanto colore a macchie e splendide colature come punti focali da cui partire, esaltando le linee classiche del mondo Street, che diventa protagonista mentre prende forma su carta di giornale: quella inconfondibile color rosa che ha un sapore tutto particolare. Gli artisti, nella ricerca della propria originalità e tipicità, utilizzano le vere prime pagine come supporto su cui dipingere, ecco perché quelle pagine di giornale non sono semplici materiali sostitutivi su cui lavorare ma, sin dall’idea originale, sono le loro nuove tele. L'arte esalta maggiormente i soggetti senza tempo fotografati e descritti da La Gazzetta dello Sport svelando all’osservatore più attento, il dialogo intimo con le parole che l’artista sceglie come scenografia della sua rappresentazione pittorica. Sullo sfondo infatti, si possono collocare quelle figure nel preciso momento storico divenuto facilmente riconoscibile a tutti noi, dove la creatività degli artisti riesce a innescare curiosità in una strana dinamica interiore che corrisponde all’attrattiva del visitatore. Quelle emozioni sportive uniche, spesso si possono recuperare nel proprio immaginario perché facilmente collocabili nel tempo, e immediatamente si offre al pubblico una rivisitazione attraverso un segno personalissimo, che ciascun artista suggerisce in punta di piedi senza invadere la dimensione fantastica di chi osserva le opere. La Street Art compie un’operazione concettuale, intesa a innescare un senso di familiarità con le opere a base sportiva, creando immagini il più illuminanti possibili della propria interiorità artistica, cercando di raggiungere l'anima della gente. Gazza Street Players è dunque un viaggio nel labirinto geniale di artisti italiani capaci di elevarsi con ogni mezzo espressivo, partendo da grandi trionfi sportivi italiani.