VenetoWorld

martedì 17 settembre 2013

IMPREVISTI ARTISTICI PROBABILITA' SOCIALI @ TIRANO, SONDRIO


Le Gallerie Studio D’ars di Milano e Square23 di Torino finalmente insieme per la riqualificazione creativa del carcere di Tirano (Sondrio).
L’associazione il Gabbiano, in occasione del proprio trentennale, presenta un progetto per la riqualificazione del vecchio e fatiscente carcere e per la sua riconversione in struttura di accoglienza.

Daniele Decia (direttore artistico di Studio D’Ars) e Davide Loritano (Square23) hanno subito aderito all’iniziativa sviluppando un progetto artistico ad hoc che accompagni l’associazione il Gabbiano nella realizzazione di questa nuova struttura.
Le due gallerie associate hanno unito le forze e sono riuscite a convocare alcuni dei migliori street-artists della scena nazionale ed europea, che lavoreranno fianco a fianco intervenendo all’interno delle celle e sui muri esterni.
In perfetta sintonia con le finalità del progetto, gli artisti saranno liberi di intervenire senza limiti o restrizioni, seguendo il proprio estro e interpretando con la propria arte la trasformazione e l’evoluzione di questi spazi nati come struttura detentiva e destinati ora a diventare un grande centro di accoglienza e di recupero.
Gli artisti che partecipano all’iniziativa sono ragazzi molto sensibili a certe dinamiche sociali e la street-art, più di tante altre forme d’arte si presta con particolare naturalezza all’interpretazione e all’espressione del “sentire” sociale.

Artisti in mostra: MrFijodor, Corn79, Orticanoodles, Urbansolid, A.Caligaris, Seacreative, Andrea “Ravo” Mattoni, Etnik, Opiemme, Akab, Skià, Ale Puro e Skià.
I lavori all’interno della struttura avranno inizio subito dopo la metà di Settembre.

Per chi fosse interessato al progetto e volesse saperne di più il giorno 19 giugno all’interno della galleria Studio D’ars di Milano si terrà un incontro con alcuni membri dell’associazione e i due galleristi coinvolti che spiegheranno in modo più dettagliato tutto lo sviluppo del progetto.
Sarà anche l’occasione per la presentazione degli artisti che hanno voluto partecipare all’iniziativa.
Con questo primo lavoro comune le gallerie iniziano un percorso di collaborazione tra Torino e Milano che intende aumentare la visibilità e valorizzare la Street-art, certi che questa unione di forze possa portare nel panorama artistico italiano una ventata d’aria nuova e d’ innovazione, che possa coinvolgere un pubblico sempre più vasto e che possa permettere una maggiore fruibilità dei nuovi canoni artistici contemporanei.

Davide Loritano – Daniele Decia