VenetoWorld

lunedì 7 luglio 2014

#PalaOpitergium e #sprayart: l'introduzione dei #graffiti in un contesto concreto di riqualifica urbana.

Da anni manifestazioni celebri come Frontier a Bologna e Picturin a Torino lavorano per riqualificare aree ad alto degrado estetico attraverso l'uso della spray art, finora erroneamente associata dalle amministrazioni comunali e dai media al becero vandalismo dal quale l'intero movimento e i suoi partecipanti già da parecchio tempo si discosta. Grazie al lavoro di questi pionieri del settore, al loro impegno e alla fiducia di alcune realtà associative, oggi possiamo annoverare tra le città in fase di riqualificazione attraverso la spray art anche Oderzo, cittadina di ventimila persone in provincia di Treviso, ricca di storia e seconda per numero di turisti solo dopo il capoluogo della Marca.

In questi giorni l'associazione culturale Kantiere Misto sta riqualificando, in collaborazione con il Basket Oderzo e le altre realtà sportive che usufruiscono della struttura, la facciata del PalaOpitergium antistante il parco delle piscine comunali, negli anni ripetutamente sfregiata dai numerosi graffiti non autorizzati e dall'incuria. Il progetto, accolto con caloroso affetto dal sig. Giuseppe Zoni e dai suoi collaboratori, consta nella realizzazione di un'opera dedicata allo sport e alle realtà sportive della città, al sacrificio che l'attività sportiva richiede e ai traguardi a cui può portare. Il realizzatore e direttore artistico dell'opera Alessandro "Spazio" Alemanno opera da più di vent'anni nel settore e annovera tra i suoi più grandi successi la riqualifica del sottopasso pedonale del Brandolini e alcune importanti collaborazioni con il museo cittadino (ricordiamo soprattutto la realizzazione del sottopasso di Via Gorgazzo ispirata alla mostra del celebre disegnatore Francesco Tullio Altan tenutasi a Palazzo Foscolo nel 2010, in cui l'artista rappresentava la propria visione personale dell'Inferno dantesco) e con altri importanti enti culturali dentro e fuori dalla regione Veneto.

L'associazione culturale Kantiere Misto, celebre nel settore per la sua serietà professionale, ha garantito, oltre alla realizzazione dell'opera, la cura nel tempo e il ripristino in caso di futuri atti vandalici da parte di ignoti, dimostrando grande disponibilità nei confronti della popolazione opitergina e dei suoi rappresentanti. In qualità di media partner ufficiale dell'associazione ci prodighiamo nel creare e distribuire ogni materiale inerente la realizzazione dell'opera e la sua promozione sul territorio e ringraziamo NOSIGNAL per la disponibilità accordataci nella prossima realizzazione del video.

Posta un commento