VenetoWorld

sabato 9 luglio 2011

LUCA SCOPETTI @ Pisa

Tre giorni d’arte in via Corridoni. Lo scorso weekend Luca Scopetti, oramai noto artista pisano, ha realizzato un’opera d’arte contemporanea sulla facciata di Hostel Pisa, in via Corridoni, 29 a Pisa, su commissione di Giovanni Brogna, proprietario del suddetto ostello. L'opera rappresenta le molteplici espressioni (goliardiche, tristi, perplesse, stupite ecc..) e i sentimenti quotidiani dell'essere umano che si ripercuotono nello spazio nel tempo in un ipnotico incastro si nasi e bocche e colori. Ma al tempo stesso è una rappresentazione della multiculturalità ovvero della fattuale compresenza di culture diverse entro una società, e perchè no, della molteplicità di culture che si intrecciano nei corridoi di un ostello, tipico testimone di “un vero scambio culturale tra i giovani del Mondo”. L'opera sarà il punto di partenza per la creazione di un spazio di incontro, non solo un luogo di pernottamento, per offrire il classico servizio di accoglienza e uno spazio di aggregazione spontaneo e cosmopolita. Il progetto fornisce inoltre risposta all'esigenza di dare a tutta la cittadinanza un'opera d'arte che abbia, si, una funzione estetica/decorativa, ma anche espressiva e esortativa, che persuada, quindi, i cittadini stessi a riflettere sull'importanza delle relazioni sociali sull'importanza di comunicare per condividere e sul comportamento dell'individuo nel mondo che ci circonda. Nello specifico è stata dipinta sulla parete una texture di colori sulla quale l'artista ha dipinto poi una grafica principalmente nera rappresentante delle espressioni umane. L’artista ha impiegato tre giorni per realizzare l’opera davanti ai passanti, agli ospiti dell’ostello e agli amici dai quali ha riscosso grande approvazione. Innumerevoli anche i “Like” sulle fotografie pubblicate in tempo reale durante la realizzazione! Chi vorrà, potrà visionare l’opera in via Corridoni, farsi una foto e taggare l’artista su Facebook. Luca Scopetti, è nato nel 1984 a Pisa, e vive nella stessa provincia. si occupa di arte in senso ampio da diversi anni. La sua creatività si manifesta nei più svariati campi, dalla cucina alla musica, per finire poi all'attività che lo occupa maggiormente, la pittura. Dipinge da sempre la condizione umana nei suoi aspetti più profondi, sperimentando tecniche miste e la versatilità degli oggetti e dando corpo a questo tema nei più svariati modi. Ha partecipato a diverse mostre collettive e personali, tra cui le più importanti a New York nel 2009, Roma, Treviso, Avellino nel 2010 e l’ultima a Londra a febbraio 2011, e a innumerevoli live painting. A ottobre sarà di nuovo in mostra a Londra presso la Hiring SW1 Gallery. E’ talmente appassionato d'arte in qualsiasi sua forma che per portare avanti questa passione da qualche anno si dedica anche all'attività di curatore, cercando di promuovere artisti emergenti e non, e perché no... anche se stesso!

fonte: Laura Fava
Posta un commento