VenetoWorld

martedì 12 novembre 2013

Trip to Southeast Asia - Alice Pasquini












Quando l'istituto italiano di cultura mi ha chiamato per insegnare un workshop agli studenti d'arte dell'università La Salle di Singapore mi sono subito domandata come affrontare l'argomento dell'arte pubblica in un paese che conosco poco. In realtà il contatto con gli studenti, il loro entusiasmo e desiderio di libertà, attraverso il laboratorio per la realizzazione di un murales mi ha insegnato che la distanza geografica e culturale in arte conta relativamente. Da qui l'idea di viaggiare anche in Indonesia e in Vietnam alla ricerca dell'arte urbana, degli artisti locali, spinta dal desiderio di dipingere in luoghi diversi. Quando si viaggia nel mondo occidentale, spesso sembra di non cambiare veramente orizzonte. L'idea del lungo viaggio in un continente così lontano mi eccitava anche perché ero alla ricerca di nuovi stimoli e ho visto stupore e ammirazione per l'arte urbana e incontrato una sottocultura in fermento. Sarà perché In viaggio si è più predisposti ad assecondare i nostri sensi e a lasciarci andare agli universi percettivi che ci aprono. A volte siamo costretti ad adattarci: ad esempio dipingere con i terribili spray locali o ad abbandonare le nostre abitudini come l'espresso! . Per scoprire che è tutto relativo (si possono fare interessanti effetti con uno spray scadente per carrozzerie!) e gustare un caffè vietnamita diverso ma buonissimo.

Foto by Jessica Stewart

~ Alice Pasquini
Posta un commento