VenetoWorld

giovedì 27 febbraio 2014

MAIN STREET COLLECTIVE - Galleria d'arte Hausamann - Inaugurazione Sabato 1 marzo - SAA NEWS




Inaugurerà questo Sabato alla Galleria Hausamann di Cortina (BL) la mostra Main Street Collective, una collettiva di dodici artisti tra i più noti e interessanti nomi del Writing e della Street Art italiana: Joys, Made, Mambo, Mr. Thoms, Peeta, Pogliaghi, Raptuz, Seacreative, Verbo, Vesod, Yama, Willow. 

La Galleria, che è uno dei punti di riferimento per l'arte contemporanea nel territorio ampezzano dal 1961, ha visto l'alternarsi di tre generazioni di galleristi provenienti dalla stessa famiglia. Da circa un anno, grazie all'instaurazione di una stretta collaborazione con Raptuz (TDK, CBS), vi è stata da parte dei galleristi Beatrice e Federico Hausamann la volontà di aprire il proprio interesse verso le forme del Writing e della Street Art attuale, presentando però degli artisti già ampiamente riconosciuti e storicizzati da parte della critica del settore. Fino ad ora è stata realizzata una personale di Raptuz, writer storico milanese (che noi abbiamo intervistato qui) nella sede di Cortina e vi è stata, successivamente, la presenza da parte loro alla famosa fiera di Miami - Art Basel, dove l'artista è stato protagonista con la creazione di un'opera di muralismo urbano.
La collettiva sarà un focus sulla situazione italiana, grazie alla presenza di diverse città che sono stati i luoghi principali dello sviluppo del Writing all'interno del nostro paese:  si andrà da Torino, a Bergamo, passando per Milano, Padova, Venezia e Roma, realizzando così una prospettiva ampia e dettagliata dei diversi stili esistenti. 
La collettiva è incentrata sull'idea della coppia e della relazione tra gli elementi, poichè ogni artista sarà rappresentato da due pezzi selezionati dai galleristi stessi. Vi sarà, quindi, la compresenza di Lettering sia su tela che a livello scultoreo, di puppet e characters,  ma anche di forme diverse che si possono riscontrare nel mondo del Writing e della Street Art come nel caso di Raptuz, dove gli elementi centrali dei nuovi lavori sono la contrapposizione e la sfaldatura dei differenti piani compositivi.


Giada Pellicari
Street Art Attack News


Joys, Pink Green, 2011


Willow, Urlo


Mr. Thoms, Fucking 3D Effect Sculpture



Yama, Yes





Foto di copertina: Raptuz, Ascending Pueblo, 2014
Info: http://www.galleriahausammann.it/


Posta un commento