VenetoWorld

martedì 6 gennaio 2015

"Se è in una galleria come fa a essere street art?" (cit. Bart Simpson)


Da un po' di tempo a questa parte ho potuto constatare sulla mia pelle che il grosso della scrematura tra artisti (e sedicenti tali) di strada si ha nel momento in cui si chiede loro la definizione di galleria: prendete tutti quelli che con occhi sognanti vi descriveranno vernissage di tendenza con apericene a tema e rinchiudeteli nelle segrete del castello, prendete quelli che vi parleranno della loro passione per le farfalle e l'entomologia e consigliate loro un buon psicanalista. Vi rimangono quelli duri e puri, quelli coi sottopassaggi nel sangue e con tanti aneddoti sui vari illegal che hanno realizzato nel corso della loro carriera, quelli nei cui occhi potete leggere nottate brave e wall train, birrette da discount e panini sulle panchine.

Tra questi vi è Alex, il nostro Illustre Feccia, che realizza i suoi pezzi con prodotti recuperati dalle discariche londinesi.
Posta un commento