VenetoWorld

martedì 4 giugno 2013

“Visual Abuse” in LOV. Il nuovo video dei dott. Porka's alla notte bianca di Vanchiglia (TO)


L'8 giugno 2013 sarà la notte più importante dell'anno per Vanchiglia, la Soho torinese. Il quartiere in pochi anni, pur conservando il suo carattere popolare e “casereccio” ha saputo rilanciarsi ed aprirsi all'arte e al design divenendo un punto di riferimento per molti creativi italiani che l'hanno eletto a loro atelier aprendovi studi, officine e laboratori. Una volta l'anno Vanchiglia si trasforma in spazio aperto per una grande festa collettiva all night long. In occasione della notte bianca di quartiere i luoghi privati, gli studi di architettura, di fotografi, di grafici e designer diventano casa comune di tutta la città condividendo con i torinesi loft, spazi teatrali e musicali, dance floor en plein air.

In occasione della LOV, Vanchiglia Open Lab, i dott. Porka's p-proj. coinvolti dai free lance dello Studio Fine presentano “Visual Abuse”, il nuovo video delle loro ultime street-photo performance ed urban interventionism. I frame dei Porka's, appositamente assemblati e curati dai professionisti di Fine accompagneranno il tappeto sonoro degli storici International Roots Movement e dei Madò che crew nella raggae session nell'area pedonale di via Balbo angolo via Guastalla.

Tornano a Torino i Porka's dopo il successo delle concept room di Farm Cultural Park, (AG) “Cristo si è fermato a Favara”, in esposizione fino al 29 giugno e la collettiva “Street Art South Italy” nella Galleria del Castello Aragonese di Taranto. Affiancati da “Fine” i Porka's rimettono mano ad immagini, frame e situazioni che hanno caratterizzato il loro percorso passato come “Enjoy the poverty”, “Pane&Amianto”, “Titts and canned meats” reinterpretandole e proponendo moltissimi inediti e novità, come il richiestissimo “Spread man”, bottino fotografico conquistato a Berlino.